OSCEdays Turin, 09 June 2017

#1

tion.
We did last year in Turin the first edition of OSCEdays Torino, where the main topic was about “Best ways to enjoy the city” and this year we will be organizing the second edition.
Organizers
[Nataly Guataquira] (https://it.linkedin.com/in/nataly-guataquira-sarmiento-90371688)
Cooperativa Isola
Fablab Pavone
[Valentina Barp.] (Https://it.linkedin.com/in/valentina-barp-485bb820)
Are you interested in joining the team? contact us.

#Concept 2017
According to ANSA (Agenzia Nazionale Stampa Associata) sources, ten thousand landings of migrants approach on Italian shores in 2017: 50% more than the same period last year. Guinea, Ivory Coast, Nigeria, Senegal, Gambia and Morocco are the most represented nationalities.

According to a study by the International Group of Journalists Migrants File, from 2000 to 2015 European countries (28 EU members plus Norway, Switzerland and Iceland) spent a total of 11.3 billion euros for irregular migrants return and 1.6 billion for Strengthen border controls: transport costs, naval patrol vehicles, night vision tools and men training.

Starting from this problem the social chaos vs. The social integration of people arriving in the Italian territory every day, we thought about addressing the focus of this second edition of OSCEdays in Turin on “The richness of diversity vs. stereotypes” **

Current migration policy rarely takes into account circular migration, conceived as a subset of temporary migration and definable as a movement that eventually brings the original migrant to the starting point, that is, in their own country of origin. Circular migration is characterized by temporaryity; renewability; Circularity (freedom of movement between the country of origin and the country of destination must be guaranteed during the migration period); legality; respect for migrants’ rights; and finally, meeting the real needs of the labor market between one country and another.

The aim is to create a dialogue on how the circular economy and open source can improve the situation of migrants arriving on Italian territory in search of a worthy and quiet life.

#Date & Location

Date: Friday 09 June 2017
Location: Fablab Pavone. Via Bellezia, 19. Turin
Time: 17:00

#Program

:it: Italiano
#Chi siamo
Siamo persone che condividono lo stesso interesse per l’economia circolare e l’innovazione sociale.
Abbiamo fatto l’anno scorso a Torino la prima edizione di OSCEdays Torino, e quest’anno organizzeremo la seconda edizione.
Organizzatrici:
Nataly Guataquira
Cooperativa Isola
Fablab Pavone
Valentina Barp.
Siete interessati a fare parte della squadra? contattateci.

#Concept 2017
Secondo fonti ANSA, si avvicinano a quota diecimila gli sbarchi di migranti sulle coste italiane nel 2017: il 50% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Guinea, Costa d’Avorio, Nigeria, Senegal, Gambia e Marocco sono le nazionalità più rappresentate.

Secondo uno studio del gruppo internazionale di giornalisti Migrants files, dal 2000 al 2015 i paesi europei (28 membri Ue più Norvegia, Svizzera e Islanda) hanno speso complessivamente 11,3 miliardi di euro per il rimpatrio dei migranti irregolari e 1,6 miliardi per rafforzare i controlli alle frontiere: spese di trasporto, mezzi navali per il pattugliamento delle coste, strumenti di visione notturna e addestramento uomini.

Partendo da questa problematica il caos sociale vs. l’integrazione sociale di persone che arrivano nel territorio italiano ogni giorno, abbiamo pensato di indirizzare il focus di questa seconda edizione torinese di OSCEdays verso "La ricchezza della diversità vs. gli stereotipi"

La politica migratoria attuale raramente prende in considerazione la migrazione circolare, concepita come un sottoinsieme della migrazione temporanea e definibile come un movimento che, alla fine, riporta il migrante originario al punto di partenza, e cioè nel proprio Paese di origine. La migrazione circolare si caratterizza per temporaneità; rinnovabilità; circolarità (la libertà di movimento fra il Paese di origine e il Paese di destinazione deve essere garantita durante il periodo di migrazione); legalità; rispetto dei diritti del migrante; e infine, il soddisfacimento delle reali esigenze del mercato del lavoro tra un paese e l’altro.

L’obiettivo è creare un dialogo su come l’economia circolare e l’open source possano migliorare la situazione dei migranti che arrivano sul territorio italiano alla ricerca di una vita degna e tranquilla.

Un giorno dedicato a voi, esperti, innovatori, cittadini appassionati che si incontreranno per scambiare idee e soluzioni, creare prototipi di sistemi e prodotti, in un crescente confronto creativo su:

*Il caos sociale vs l’integrazione sociale.
*Migrazione circolare - temporaneità, rinnovabilità, circolarità, persone con la capacità di imparare, di fare e di insegnare.
*Piatti globali (cultura - spreco di cibo - consumo critico)

Saremmo lieti di avervi tra noi, per condividere in questo spazio le vostre esperienze, storie, progetti ecc.

#Data & Location
Data: Venerdi 09 Giugno 2017
Location: Fablab Pavone. Via Bellezia,19. Torino
Ora: 17:00

#Programma

Gli OSCEdays sono creati e organizzati su base volontaria, la partecipazione è gratuita, potrà contribuire diventando speaker, presentando il suo progetto, partecipando e condividendo l’evento sui social.

#Contatti
Volete essere dei nostri? contattaci :e-mail: oscedays.torino@gmail.com

#Vi aspettiamo… :slight_smile:

#“Progettare un’economia circolare senza pensare alle esigenze della gente come centro del modello potrebbe non generare i risultati desiderati” - Alexandre Lemille

#Solo per persone curiose…
Se vuoi conoscere di più sull’economia circolare umana, dai un’occhiata ai seguenti link.
Carlo Petrini parla della crisi siriana dei rifugiati in Libano :it:
Garantire che l’economia circolare sia progettata per tutti. :gb:
Valorizare prima l’uomo in una Economia Circolare. :gb:
Non Riutilizzare soltanto, Revalorizza 2.1 :gb:
Antonio Castagna - Il valore circolare :it:

3 Likes
#2

Very good day. The OSCED team Bogota, Colombia is interested in collaborating with the development of joint projects with other cities that want to participate in the event, for which it invites us to unite and develop ideas that we can execute together. If you can connect this weekend at 6pm GMT on the documentation weekend.

#3

Hey,

check this. Are you familiar with the concept of a Trade School? – Everyone can just take this concept and run it locally.

We ran a version with refugees here in Berlin 2013.

Our Open Working Materials.

R. aren’t allowed to work. And they are only seen as ppl. that need help. But they also brought something: skills and many of them entrepreneureal spirit. But they can’t show this because they are not allowed to work for money. But the trade school is barter for knowledge! So the school was an experiment to make them visible as people with skills and connect them to the local community.

#4
#5

Hi, we are having global VIDEO CALLS during the global June event. Join us there to tell us about your event, maybe show us around and meet other people.

You can join a call while your event is running or before or after it. HERE IS THE SCHEDULE.

Hope to meet you :relaxed: